Informativa estesa sulla videosorveglianza

Art. 13 Regolamento UE del Parlamento europeo e del Consiglio 679/2016 (“GDPR”).

 

1.     Oggetto

Con la presente informativa, che integra il contenuto dell’informativa semplificata di primo livello, viene resa ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 del Regolamento (UE) 679/2016 (di seguito GDPR), dell’art. 3.1 del Provvedimento del Garante in materia di videosorveglianza 8 aprile 2010 (di seguito  Provvedimento videosorveglianza) e delle Linee guida 3/2019 sul trattamento dei dati personali attraverso dispositivi video adottate dal Comitato Europeo per la protezione dei dati (EDPB) il 29 gennaio 2020- desideriamo informarLa in ordine al trattamento dei Suoi dati personali, acquisiti e trattati tramite gli  impianti di videosorveglianza operativi presso le sedi di Promovarese S.r.l., nel rispetto della normativa applicabile in materia di protezione dei dati personali.

2.     Titolare del trattamento e Responsabile della protezione dei dati

Titolare del trattamento è Promovarese S.r.l., con sede in Piazza Monte Grappa, 5 – 21100 Varese

indirizzo e-mail: promovarese@va.legalmail.camcom.it

Responsabile della protezione dei dati è l’avv. Michela Passaro, indirizzo e-mail: dpo.enti@lom.camcom.it

3.     Informativa semplificata ai sensi dell’art. 7.1 delle Linee guida RDPB 3/2019

Le zone videosorvegliate sono segnalate con appositi cartelli, conformemente all’art. 7.1 delle Linee guida EDPB 3/2019, chiaramente visibili in ogni condizione di illuminazione ambientale, ove sono anche richiamate le finalità perseguite.

Tali cartelli sono collocati prima del raggio di azione delle telecamere.

4.     Categorie di dati trattati e Finalità del trattamento

I dati personali trattati sono le immagini di persone che si trovino nel raggio di azione delle telecamere.

Tali immagini sono trattate esclusivamente per tutelare il patrimonio aziendale e la sicurezza delle persone, costituendo un mezzo di prevenzione rispetto al compimento di atti illeciti e, eventualmente, un mezzo per coadiuvare Forze dell’Ordine e/o Autorità Giudiziaria ad individuare i responsabili di tali atti. Le immagini di lavoratori non potranno, in nessun caso, essere utilizzate per la contestazione di addebiti di natura disciplinare.

5.     Base giuridica del trattamento

L’attività di videosorveglianza è basata sul perseguimento del legittimo interesse dell’Azienda a svolgere il trattamento per le finalità indicate nel punto 4) della presente informativa (GDPR art. 6, par. 1 lett f).

6.     Natura obbligatoria/facoltativa del conferimento dei dati

Sono stati affissi cartelli che indicano la presenza delle telecamere prima del loro raggio d’azione: si può decidere di non entrare nel raggio d’azione delle telecamere, ma, se vi si entra, il conferimento dei dati (ovvero la propria immagine ripresa dalle telecamere) è obbligatorio.

7.     Modalità del trattamento e conservazione delle immagini

Il trattamento avviene con l’utilizzo di strumenti elettronici. I dati vengono conservati su supporto informatico per il tempo strettamente necessario in relazione alle finalità per le quali avviene il trattamento; al termine del periodo di conservazione le immagini saranno cancellate automaticamente dal sistema.

I dati rilevati del sistema di videosorveglianza sono trattati secondo i principi di liceità, correttezza e trasparenza.

La gestione e la conservazione dei dati personali avverranno su server del Titolare del trattamento e/o di soggetti terzi debitamente nominati quali Responsabili del trattamento, ubicati all’interno dell’Unione Europea.

I dati personali non saranno oggetto di alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione.

8.     Comunicazione dei dati

I dati potranno essere trattati da personale interno debitamente formato ed istruito (autorizzato al trattamento ai sensi dell’art. 29 del GDPR) nonché da soggetti terzi, nominati Responsabili del Trattamento ai sensi dell’art. 28 del GDPR o Amministratori di Sistema ai sensi del provvedimento del Garante del 27.11.2008. I dati potranno essere comunicati all’esterno solo su richiesta dell’Autorità giudiziaria e/o delle Forze dell’Ordine.

9.     Diritti dell’interessato

Lei ha il diritto di esercitare tutti i diritti riconosciutigli dal capo III del Regolamento UE 679/2016 rivolgendosi, anche per chiedere informazioni o chiarimenti, al Titolare del Trattamento o al Responsabile della Protezione dei Dati ai contatti sopra indicati.

Inoltre qualora ritenga che il trattamento dei dati personali che La riguarda non sia conforme a quanto prescritto dal GDPR, Le è riconosciuto il diritto di proporre reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali quale autorità di controllo seguendo le procedure e le indicazioni disponibili nel sito web www.garanteprivacy.it.

10.   Aggiornamento

La presente informativa potrà essere integrata con ulteriori indicazioni, anche in considerazione delle modifiche normative o dei provvedimenti della Commissione europea e del Garante Privacy